Il trionfo degli ultimi                         
Guerra Iraq: il Terrorismo distrugge il nascente Esercito Iracheno Gli USA sono groggy. Fallimento in vista
Giuseppe Brindisi, 25 ott. 2004

La situazione irachena sembra peggiore di quella del Vietnam. I terroristi hanno piena libertà d'azione; stanno distruggendo l'esercito iracheno prima che si formi. I massacri di reclute, le uccisioni dei capi designati di esercito e polizia, sono sistematici ed incontrastati. E' il fallimento dei piani USA.
I motivi della catastrofe? L'incapacità delle sfere direzionali USA a tutti ilivelli. Dal politico al militare. E' il culmine della filosofia dell'apoteosi degli ultimi. Chiariamo.
Già la cultura cristiana è la filosofia dell'esaltazione degli ultimi e della demonizzazione dei primi. Il ricco è un lurido peccatore che sarà schiacciato dalla cruna di un ago; gli ultimi saranno i primi; i derelitti saranno esaltati, i primi declassati. Il pensiero cristiano è stato rafforzato dal comunismo che professa la lotta di classe, la distruzione della borghesia, il trionfo del proletariato.
L'antinazismo ha ulteriormente amplificato il sentimento del disprezzo per i primi, per i migliori Naturalr reazione all' aberrante divinizzazione, da parte nazista, dei superuomini e delle genie più dotate.
L'aristocrazia (i migliori) si è dovuta mimetizzare, nascondere,  per evitare di essere perseguitata. In Cambogia chi portava gli occhiali veniva decapitato dai Kmer Rossi perchè chiaramente "aristocratico"; guai a distinguersi dai derelitti! si era trucidati, prima socialmente poi fisicamente. Questa visione demenziale della società si è diffusa capillarmente in tutto il mondo pervadendo, in particolare, le società occidentali, americana in testa.

Siamo convintissimi che l'ideale di aiutare i deboli, di promuovere l'elevazione sociale dello spirito e del benessere materiale, dovrebbe essere la missione dei più fortunati e la vera dimostrazione di nobiltà d'animo dei "migliori". L'obrobrio sta nell'odio verso chi emerge. Il guaio è che la loro distruzione non giova affatto agli indigenti, ai deboli, agli indifesi e ai vulnerabili delle classi o genie meno fortunate. La creazione di un nemico da demonizzare e combattere, fa parte dele techiche di guerra psicologica. Si compattono le masse; si addita  la causa dei mali, l'ostacolo da abbattere per conquistare la felicità. Hitler lo fece con gli ebrei, ciclicamente addidati come il male del mondo; affamatori, usurai, accumulatori diabolici di ricchezze a discapito dei poveri, appestati da cancellare dalla faccia della Terra.
I danni della esaltazione degli ultimi e la demonizzazione dei primi, ha favorito la formazione
di classi dirigenti incapaci e disoneste. E' evidente l'assenza di personailtà eccelse o, comunque, ammirevoli. Non vi è un Churchill, un De Gaulle, un Einaudi, un De Nicola un De Gasperi, un Gramsci, un generale come Kutuzov, un Rommel, un Guderian, un Mc Arthur, un Eisenower, un Patton, un Montgomery, un Giap, un Ho Chi Mhin, un Mao. una Maria Teresa di Calcutta,
un Che Guevara (medico), un Castro (parlo di uomo) (medico), un Kennedy, un Adenauer o uno dei padri dell'Europa. . Questa è' l'Era degli ultimi, o tutt'al più dei mediocri. Nell'Esercito USA vi sono i Diego, i Pablo. Nell'Esercito italiano sono scomparsi i Duca d'Aosta, i Durand de La Penne, i Galateri di Genola,per non parlare dei Montecuccoli, dei Colleoni. Assenti "gli uomini di voce dura" di Garcia Lorca. Essere autorevoli, essere uomini è, per la classe degli ultimi, essere fascisti. I risultati si vedono. I musulmani ci decapiteranno tutti.
                         The triumph of the last ones                    
Iraq War: Terrorism destroys to the newborn Iraqi Army. USA are groggy. Failure of American plans
Giuseppe Brindisi 25 ott. 2004

The Iraqi situation seems worse than that in Vietnam. Terrorists have freedom of  action; they are destroying Iraqi Army before it has been created. The slaughters of recruits, the killings of the designate army’s and police’s heads are arranged. It's' the failure of US’s plans.
Which are the reasons of the catastrophe? The inability of US’s leadership at all levels. From the politician to the military. It's the apex of the philosophy of the apotheosis of the last ones. Let me explain.
The Christian culture is the philosophy of the exaltation of the last ones and the condemnation of first. The rich one is a sinner who will be crushed from the head of a needle; the first shall be the last; and the last will be exalted. Christian Thought has been strengthened from Communism that practises class struggle, the destruction of the bourgeoisie, the triumph of the labour class.
AntiNazism has further on amplified this feeling of despise for the first, for the best: Natural reaction to the aberrant exaltation theory, from Nazi part, of the supermen and the more equipped geniuses.
The aristocracy (the best ones) needed to disguise, to hide, in order to avoid persecutions .In Cambodia, who wore glasses was beheaded from Red Khmer  because considered "clearly aristocratic"; Heaven help those who tried to distinguish themselves from the forlorn! they were killed, socially first and physically then. This insane vision of the society spread all over the world, in particular, in the western societies and in America first.

We are sure that the ideal to help the weak, to promote social elevation of both spirit and material wellness, should to be the mission of the most fortunate and the true demonstration of the "best ones" noble-mindedness. The disgrace is hating those who emerge. The trouble is that their destruction doesn’t solve indigent people’s problems, as well as those of the weak men, of the defenceless. The creation of an enemy to demonize and to fight, is part of psychological warfare. The masses are united; the cause of the evil are pointed out, the obstacle in order to conquer the happiness are pull down. Hitler made it with the Hebrew, cyclical showed like world’s evil, like diabolic riches accumulators to the detriment of the poor, like stinking that have to be wiped out from the face of the Earth.

The damages of the exaltation of the last  and the demonization of the first, led to the creation of an incapable and dishonest ruling class. Obvious is the absence of admirable people like Churchill, De Gaulle, Einaudi, De Nicholas De Gasperi, Gramsci, or of generals like Kutuzov, a Rommel, a Guderian, Mc a Arthur, Eisenower, Mrshall, Patton, Montgomery, Giap, Ho Chi Mhin, Mao. Maria Teresa form Calcutta, Guevara (doctor), Castro (I speak about man) (doctor), Kennedy, Adenauer or one of the fathers of Europe. This is the era of the last ones, or at most of the ordinary ones. In the USA Army there are the Diego, Pablo. In Italian Army they are passing the Duke of Aosta, the Durand de La Pen, the Galateri di Genola, are gone and not to speak about the Montecuccoli, the Colleoni. Absent are "the men of hard voice" of Garci'a Lorca. To be authoritative, to be men is, for the class of the last ones, to be fascist. The results are easy to see: Muslim will behead us all