Home page
la guerra in Iraq attraverso le immagini e foto   >>>>dossier iraq foto
Link a guerra in Iraq e a terrorismo

L'uomo bomba è un'arma dei terroristi 
Come debellare il terrorismo
Rendere vano il suicidio degli uomini bomba
di Giuseppe Brindisi
4 gennaio 2004

Per la prima volta nella Storia si assiste ad una forma di lotta peculiare: le attuali forme assunte dal  terrorismo.

Le distruzioni e le stragi prodotte dalle armi umane hanno un solo precedente storico: il fenomeno dei kamikaze giapponesi nella seconda guerra mondiale.
Con l’impiego di armi umane si rende possibile l’affermarsi dell’autodistruzione umana ad arma pagante.

Il rapporto tra risorse umane spese per uccidere e distruggere è pagante, sia pure in termini di calcolo contabile che astrai da qualsiasi valutazione etica, normo-umana, morale.

La perdita certa di vite umane, veicolanti mezzi distruttivi, rispetta il principio dell’economia delle forze  (il gioco vale la candela, detto in termini volgari). La contabilità quadrava di già con l’impiego di kamikaze (bombe umani volanti) da parte giapponese durante l’ultima guerra nel Pacifico.
I giapponesi non avrebbero rinunciato a sacrificarsi  fino all’ultimo combattente se gli USA non avessero impiegato l’arma nucleare. La distruzione atomica di Hiroshima Nagasaki riporta di colpo la concezione kamikaze a livelli assolutamente non paganti.

Il paragone tra kamikaze ed uomini bomba islamici non regge,però, sul piano etico di estremismo militare. Il kamikaze colpisce obiettivi militari, gli uomini bomba uccidono soprattutto innocenti disarmati.

Appare evidente che l’uomo bomba, più che un nemico, è un’arma umana di cui si serve il nemico. Ne consegue che è assurdo concepire lo scontro di volontà clausewitziano tra terroristi suicidi e forze antiterroristiche. Non si può imporre la propria volontà a chi si autodistrugge.

Lo scontro di volontà permane tra entità antiterroriste e terroristi, coincidenti con chi si serve degli uomini bomba per perseguire i propri fini. Il terrorista bomba è un mezzo, un’arma, analoga al missile, al bombardiere, alla mina, alle artiglierie. L’uomo bomba nel momento in cui è terrorista non è.

Debellare il terrorismo è imporre la volontà ai terroristi veri, a chi si serve dell’arma uomo bomba.

Il problema è neutralizzare la produzione di uomini bomba. Vi è un solo modo: rendere non pagante il sacrificio del suicida.

L’autodistruzione fisica è pagante, per l’integralista islamico, per due motivi: il guadagno di una vita eterna paradisiaca e la convinzione di aiutare le condizioni di sopravvivenza della propria gente ed, in particolare, dei propri familiari.

L’uomo rinuncia allla vita per un bene ritenuto superiore: l’amore, la dignità, la vita eterna.

Tra due mali egli sceglie sempre il minore. Una madre sacrifica anche la vita per i propri figli, bene materno supremop ed indiscusso.

La via obbligata per debellare il terrorismo è quella di rendere non pagante il suicidio degli uomini bomba.  


The man bomb is a weapon of the terrorists  
As to defeat terrorism 
The men's suicide to make bomb vain 
by Giuseppe Brindisi  
January 4 th 2004 

For the first time in the History it is assisted to a form of peculiar struggle: the actual forms assumed by the terrorism. The destructions and the slaughters produced by the human weapons have only a precedent historian: the phenomenon of the kamikaze Japanese in the second world war. With the employment of human weapons it is made possible the to affirm him some autodistruzione human to weapon pagante. The relationship among resources human expenses to kill and to destroy is pagante, even though in terms of bookkeeping calculation that you abstract from any ethical evaluation, normo-human, moral. The certain loss of human life, destructive half veicolanti, respects the principle of the economy of the strengths (the game is worth the candle, tells vulgar terms). You accounting squared of already with the employment of kamikaze (bombs human police squad) aside Japanese during the last war in the Pacific. The Japanese would not have given up sacrificing up to the last fighter if USA had not employed the nuclear weapon. The atomic destruction of Hiroshima Nagasaki absolutely brings of hit the conception kamikaze to levels not paganti. The comparison among kamikaze and men bomb Islamic not regge,però, on the ethical plan of military extremism. The kamikaze strikes objectives soldiers, the men bomb they kill above all innocent unarmed. It appears evident that the man bomb, more than an enemy, is a human weapon of which the enemy is served. Of it that is absurd to conceive achieves I meet it of wish clausewitziano among terrorists suicides and strengths antiterroristiche. His/her own wish cannot be imposed to whom him autodistrugge. I meet it of wish it remains among entity antiterroriste and terrorists, coincident with who the men's maids bomb to pursue his own goals. The terrorist bomb is a mean, a weapon, analogous to the missile, to the bombardier, to the mine, to the artilleries. The man bomb in the moment in which it is terrorist is not. to Defeat terrorism is to impose wish to the terrorists truths, to who maids of the weapon man bomba.Il problem is to neutralize the production of men bomb. There is only a way: to make not pagante the sacrifice of the suicide. The autodistruzione physics is pagante, for the Islamic integralista, for two motives: the profit of a paradisiacal eternal life and the conviction to help the conditions of survival of his/her own people and, particularly, of his own relatives. The man abdicates allla life for a good retained superior: the love, the dignity, the eternal life. Among two evil he always chooses the small one. A mother also sacrifices life for his own children, well maternal supreme and undisputed. The street forced for defeating terrorism is that to make not payng the suicide of the men bomb.   xt.