home <                                                                                                     >foto guerra in iraq
Guerra Iraq e sbarco in Normandia , 1 giugno 2004
by Giuseppe Brindisi
Negli ultimi 100 anni la popolazione in occidente è triplicata mentre  le persone geniali e le grandi personalità, in specie politiche, sono calate drammaticamente. Einstein, a tal proposito dice " ...il numero di uomini dotati di temperamento geniale è diminuito senza proporzione. Solo un esiguo numero di uomini, per le loro  facoltà creatrici, sono conosciuti dalle masse come personalità. In una certa misura l'organizzazione  ha sostituito le  qualità del genio nel campo della tecnica,  ma anche, e in misura notevolissima, nel campo scientifico. La penuria di personalità si fa sentire in modo particolare nel campo artistico. La pittura e la musica  sono oggi nettamente degenerate e suscitano nel popolo echi assai meno intensi. La politica non manca solo di capi: l'indipendenza intellettuale e il sentimento   del diritto si sono  profondamente abbassati nella borghesia e  l'organizzazione democratica e parlamentare che poggia su quella indipendenza e stata sconvolta in molti paesi...In relazione a questo stato di  cose non mancano profeti che prevedono prossimo il crollo della nostra civiltà." 

E' crollato anche l'attaccamento alla vita. In  occidente si muore per "la febbre del sabato sera",  per la droga, per incidenti stradali e per cento altre ragioni futili. L'integralismo islamico, poi,va contro natura ed invece di lottare per la sopravvivenza della specie  e, quindi per la vita, combatte per la morte, per la distruzione della specie. A questo inesorabile decadimento vitale non si sottrae nemmeno il giovane popolo americano. Tra cinque giorni, è la ricorrenza dello sbarco in Normandia: la più grande operazione militare di tutti i tempi.  Per questa gigantesca operazione gli Alleati mettono in campo 6 divisioni di fanteria,  55 divisioni motorizzate, 25 divisioni corazzate, un numero incalcolabile di carri armati, 3476 aerei da bombardamento, 5409 aerei da caccia, 6 navi corazzate, 27 incrociatori, 164 cacciatorpediniere e 6500 mezzi da sbarco. In totale, il 6 giugno 1944, gli Alleati contano su una forza di quasi tre milioni di uomini.

Di questo imponente esercito, 1.700.000 sono americani e  il resto inglesi, francesi, canadesi, norvegesi, belgi, polacchi e cecoslovacchi.  E' il 6 giugno 1944. In agosto Parigi è liberata e De Gaulle vi instaura il suo governo. In settembre gli Alleati liberano Belgio e Olanda. Superato l’inverno, il conflitto, in Europa, giunge  al suo epilogo: il 30 aprile 1945 Hitler si uccide nel suo bunker; il 7 maggio la resa incondizionata della Germania. In meno di un anno l'America libera l'Europa dal nazismo e dal fascismo e si appresta ad eseguire la condanna alla Democrazia inflitta a Germania ed Italia.

Le guerre cambiano la storia. Un'alta autorità morale qualche mese fa gridava "le guerre non cambiano la Storia" e pacifisti, cattocomunisti, popolo bue, ignoranti, acclamavano. Insegnino a noi, umili scolari, come avrebbero piegato Hitler! In meno di 12 mesi gli Americani liberarono un continente combattendo contro il più temibile esercito del mondo; sono trascorsi quasi tre anni e Bin Laden continua a dirigere le operazioni del terrorismo, i terroristi Iracheni massacrano gli stessi iracheni, americani, italiani, indiani, giapponesi, sauditi, inglesi, russi... e Bush e Rumsfield sono ancora lì al potere. Signori commentatori, per cortesia, un po' di serietà! meno ciacole nei talk show inneggianti a shock and awe e ad armi intelligenti e più riflessione storica.  Leggere la Storia, altro che balle.

_____________________________
Iraq War and Operation Overlord (Normandy Invasion)

In last the 100 years the population in the West is tripled while the brilliant persons and the great personalities, in species political,
are descents dramatically. Einstein, to such purpose says "... the number of men equips you of brilliant temperament is diminished
without proportion. Only a meager number of men, for their creative faculties, is known from the masses like personality. In a sure
measure the organization has replaced the qualities of the genius in the field of the technique, but also, and in the most remarkable
measure, the scientific field. The personality shortage is made to feel in particular way in the artistic field. The painting and music
today clearly are degenerated and provoke in the people much less intense echoes. Politics do not only lack heads: intellectual
independence and the feeling of the right are deeply lower to you in the bourgeoisie and the organization democratic and parliamentarian
who rests on that independence and be upset in many countries... In relation to this state of things does not lack prophets who preview
next the landslide of our civilization."

The attachment to the life is collapsed also. In the West evening is died for "the fever
of the saturday", for the drug, street incidents and one hundred other futili reasons. The intégrisme Muslim, then, goes against nature and
instead fighting for the survival of the species and, therefore for the life, it fights for the dead women, the destruction of the
species. To this inexorable vital decay the young people do not embezzle themselves not even American.

Between five days, it is the recurrence of the disembarkation in Normandia: the greatest military operation than all the times. For this gigantic operation It allies to it to you put in field 6 motorized divisions of infantry, 55 divisions, 25 armored divisions, a incalculable number of tanks, 3476 strike aircrafts, 5409 fighter aircrafts, 6 rmored ships, 27 cruisers, 164 naval destroyer and 6500 means from disembarkation. In total, the
6 june 1944, nearly three million men Ally to it to you count on a force. Of this imposing army, 1.700.000 are English, French, Canadian,
Norwegian, Belgian, Polish and Czechoslovakian Americans and the rest. It's the 6 june 1944. In Paris August it is freed and De Gaulle
establishes you its government. In september It allies to it to you free Belgium and Holland. Exceeded the winter, the conflict, in
Europe, it reaches its epilogue: the 30 you open them the 1945 Hitler  killed himselfe in its bunker; 7 May the unconditioned yield of the Germany.

In less than one year the free America Europe from nazism and the fascismo and is gotten ready to to execute the sentence to the
inflicted Democracy to Germany and Italy. The wars change the history. A high moral authority some month makes screaied "the wars does not
change the History" and pacifists, cattocomunisti, people ox, ignoring, applauded. They teach we, humble scholars, as they would
have folded Hitler! In less than 12 months the Americans freed a continent fighting against the most frightening army of the world;
they are passed nearly three years and Bin continuous Laden to direct the operations of the terrorism, the Iracheni terrorists massacre the
same ones iracheni, Americans, Italians, Indians, Japanese, Saudis, English, Russians... and Bush and Rumsfield are still lì to the
power. Getlteman commentators, for courtesy, a little seriousness! little ciacole in talk show  that enphatize the doctrine of shock and awe and
intelligent weapons and the more historical reflection. To read the History, other that bales !



guerra iraq: analisi esperti per esperti,  storia, cronologia, foto guerra iraq     
guerra iraq dossier  
                                                                 srategiaglobale.com/index.html                                                     
>La Finanza, i mercati, il trading on line
>www.Altrementi.org
>Wintrader-online trading online con metodo e prrofitto
Qiao Liang e Wang Xiangsui ">alla recensione del libro".
         L'arte della guerra asimmetrica fra terrorismo e globalizzazione.                    
> Dossier guerra in iraq e terrorismo       
>/guerra_iraq_dossier_Iraq_raccolta_saggi_270803.html
>/index.html
>supernapoli
>wintrader
>napoliland
>Servizio di documentazione militare/ww.emmegipress.it           
>http://www.milatos.com/free%20add%20url.asp?menu=91  l'informazione, il quotidiano online                  
>http://www.napolichespettacolo.it  il mondo è in guerra
>warnews.it
http://www.milatos.com/free%20add%20url.asp?menu=91         
>http://www.batkhela.com/
>http://www.scambiovisite.net/cgi-scambiovisite/join.cgi?r=giusbrin39
Generatore menù  free free free