Il sonno della ragione genera mostri          
SPAGNA: I TERRORISTI VINCONO LE ELEZIONI
L’integralismo islamico: alienazione e disprezzo della vita  

L'articolo che segue era stato da poco pubblicato e arrivano le dichiarazioni di Prodi che confermano la tesi dell'articolo: i terroristi hanno vinto le elezioni in Spagna. Prodi ha dichiarato  " E' LA PROVA (la vittoria della sinistra n.d.r) CHE LA RICETTA USA E' SBAGLIATA>>>link alla dichiarazione" Non è difficile ipotizzare che la prossima vittima sarà Berlusconi... e l'Italia.

I Popolari del partito al governo sconfitti ignominosamente! vediamo perchè:
E' il pieno raggiungimento degli scopi di Bin Laden: provocare forti pressioni di dissenso sui governanti europei per il ritiro dell'appoggio dato agli USA sfruttando le quinte colonne dei Paesi occidentali
C'è SOLO DA SPERARE CHE LA SINISTRA ITALIANA ED EUROPEA NON CADA NEL TRANELLO E CHE I POLITICI COMPRENDANO LA LOTTA MORTALE APPENA INIZIATA E DIFENDANO SENZA MEZZI TERMINI IL PROPRIO APPOGGIO AGLI USA, ANCORA UNA VOLTA, ABCORA DI SALVEZZA COME LO FU CONTRO HITLER PRIMA ED I SOVIETICI DOPO. COLORO CHE COMPRENDONO IL DEMONIACO DISEGNO DI CHI UCCIDE BAMBINI, VECCHI, DONNE ED INNOCENTI, DICHIARANDO DI AMARE LA MORTE, LO SPIEGHINO A QUELLI CHE SI LASCIANO INGANNARE
Ci sono anche casi in cui, al di sopra della nostra vita dobbiamo porre la dignità umana, ma al di sopra della nostra vita non quella degli altri. Vedi i martiri che subiscono il martirio per i propri ideali, non martirizzano il prossimo per le loro idee. (esempi sono i martiri della Chiesa, della pace (Gandhi, Martin Luther King), della libertà dei popoli della Scenza( i Curie) degli ideali politici (Cesare Battisti, Filzi, i fratelli Bandiera.. Che Guevara...). Non i martiri settari che, plagiati, psicologicamente sottomessi, si fanno esplodere a comando per massacrare essere umani indifesi ed innocenti. Perchè, gli uomini bomba islamici, completamente plagiati, si uccidono per uccidere. Diffondete questa verità!



ATTENTATO A MADRID: RIVENDICAZIONE DI AL-QAEDA, IL >>TESTO INTEGRALE DELLA RIVENDICAZIONE

RIFERIMENTI A ITALIA E NUMEROSI MESSAGGI IN CODICE
Roma, 12 mar. - (Adnkronos/Aki) - Nella tarda serata di ieri, le sedicenti brigate Abu Hafs Al-Misri hanno rivendicato la paternità dell' attentato di Madrid. Il comunicato di rivendicazione è stato recapitato alla redazione londinese del quotidiano arabo Al-Quds Al-Arab, che ne ha diffuso nell'edizione di oggi il testo integrale. Pubblichiamo di seguito la traduzione in italiano del testo della rivendicazione della sezione saudita di Al-Qaeda, che fa anche alcuni riferimenti all'Italia e lancia messaggi in codice alle sue cellule chiedendole di entrare in azione.
(Ham/Ct/Adnkronos)
12-MAR-0410:23
 
Commento a caldo!
La verità viene a galla e si ritorce contro chi voleva nasconderla. I politici devono rendersi subito conto che il nemico è il terrorista non il popolo. Gli antiamericani sono palesemente fiancheggiatori dei terroristi. Essi hanno dichiarato di amare la morte; è vero, coloro che controllano la mente dei terroristi suicidi amano la morte...quella degli altri, come ha dimostrato la vigliaccheria di Saddam Hussen. Sono pazzi e bisogna mettere loro e agli antiamericani la camicia di forza. La Spagnam il paese più cattolico dell'Europa colpito per primo. Questo è un chiaro monito per i cattocomunisti e pacifisti a senso unico. Fascisti, comunisti, cattocomunisti, integralisti, pacifisti come tutti gli ...isti non hanno mai usato e non usano la ragione e continuano a generalre mostri.
Unquam.....!
      L’integralismo islamico: alienazione e disprezzo della vita
di  Giuseppe Brindisi 12 giugno 2003

Il sonno della ragione genera mostri
Il terrorismo attacca l'Europa
il sonno degli antiamericani
12 marzo 2004

Sagunto viene espugnata e a Roma si discute. Riviene alla mente, ancora una volta, il grido di dolore della disperata citazione del cardinale Pappalardo nella cattedrale di Palermo, durante la messa funebre per la morte di Falcone. Poco dopo un'altra Sagunto: l'uccisione di Borsellino.

Continuano le stragi dei terroristi. Colpiscono Madrid e uccidono 200 innocenti ed indifesi passeggeri. La difesa passiva dell'Europa è perdente. Il terrorismo è una forma particolare di lotta che colpisce a sorpresa obiettivi per lo più indifesi.

E' strategicamente e tatticamente impossibile garantire la difesa a tutti gli obiettivi sensibili ed alle installazioni vitali, come porti, aeroporti, ferriovie, autostrade, stadi, piazze, aerei, navi, centrali elettriche nucleari e convenzionali, ponti, gallerie, opere d'arte, ospedali, centri elaborazione dati, centri TV radio, centrali telefoniche, palazzi del potere, scuole... e si potrebbe continuare per riempire chissà quante pagine.

"Chi vuol essere forte dappertutto è debole dappertutto", nè si può decidere di difendere parte e lasciare sguarniti obiettivi paganti per le azioni terroristiche; pochissimi pazzi farebbero disperdere le forze di difesa e attaccherebbero gli obiettivi indifesi o si concentrerebbero per realizzare la sorpresa e la superiorità offensiva necessaria a distruggere un obiettivo, per poi passare al successivo.

Madrid piange e in Italia si discute il ritiro del contingente italiano dall'Iraq.

Non occorrono trattati di strategia per dimostrare che il mondo è indifendibile dal terrorismo con la difesa passiva. Prima gli aerei, ora i treni e domani? Quanti obiettivi sensibili? Moltissimi, troppi. Sarebbero  insufficienti, per la loro difesa passiva, tutte le Forze Armate del mondo.  Non vi è alternativa alla ripresa dell'iniziativa dei Paesi minacciati: in uno , del mondo sotto tiro terrorista. I terroristi devono sentirsi braccati, attaccati, insicuri, ovunque siano e si annidino. La prospettiva è soccobere al terrore, la paralisi del mondo minacciato dal pericolo mortale di questi pazzi fanatici.

Che siano Baschi, Ceceni, estremisti arabi, ha poco valore: i terroristi sono nemici dell'umanità perchè disprezzano la vita di tutti noi, dai neonati ai vecchi, dalle donne ai fanciulli, dai sani agli ammalati. Odiano l'umanità, sono impazziti e inguaribili assassini. Chi li giustifica, li fiancheggia, odia l'America è terrorista.

Occorre convincersi che vi è un solo nodo efficace: riprendere l'iniziativa con azioni di intelligence capillari e coordinate ed unità speciali che costringano i terroristi a nascondersi e ad evitare di essere braccati come la volpe nelle battute di caccia. Occorre creare un clima di insicurezza che li costringa a subire e a non imporre la propria iniziativa.

Mai il terrorismo ha vinto ma non deve essergli consentito di continuare a fare stragi e tentare di paralizzare con il terrore la vita di una o più nazioni.

Il suo scopo è costringere a patti il potere legale pressato dalla società angosciata. Serve, allora, una reazione rapida e risolutiva, proprio per evitare che l'opinione pubblica ceda sotto la pioggia di sangue e nell'angoscia di una minaccia imprevedibile e sempre incombente.

Tutto il mondo è minacciato dalla follia sanguinaria dei terroristi e tutto il mondo ha i mezzi per mettere fine a questa sventura che si allarga a macchia d'olio da New York a Mosca, da Bagdad a Madrid, dalla Turchia alle Filippine. LItalia ha già dimenticato le stragi di Fiumicino, il sequestro dell'Achille Lauro, la strage di Nassirya.

La decisione degli Stati Uniti di portare la lotta fuori dai confini dell'America e di anticiparne le mosse ("colpiremo per primi" ha detto Bush) è obbligata. Non c'è tempo di discutere ed inseguire gli eventi criminali.
Nei saggi di qui sotto linkati si tratta della strategia da perseguire e degli aspetti fondamentali da tenere presente:
Cliccare sui link per consultare gli scritti.











































si consiglia di leggere: >Ritiro del contingente italiano e degli USA dall'Iraq?
                                Si annuncia una pioggia di sangue per l'Occidente
____________